Novità

SORGENTI EVAPORAZIONE HV E UHV PER ORGANICI

Descrizione sorgenti HV ed UHV

 

La realizzazione di film sottili per sublimazione  termica mediante celle di effusione, è una tecnica ben nota ed ampiamente sperimentata per i materiali inorganici. Per la evaporazione in vuoto ed ultra alto vuoto (UHV) di molecole organiche è necessario poter disporre di celle di effusione appositamente disegnate per questi materiali in quanto le celle tradizionali sono inadatte. Occorre in particolare garantire una velocità di evaporazione costante durante la preparazione del film. E’ quindi necessario disporre di celle di effusione in grado di realizzare un gradiente termico lungo l’asse del crogiolo, per evitare fenomeni di ricondensazione in prossimità dell’orifizio di uscita dello stesso che incidono negativamente sulla preparazione del film. Questo fenomeno, noto come “lip effect” costituisce il maggiore ostacolo da superare nella preparazione di una cella di effusione per materiali organici. Le sorgenti della serie MM sono celle a singolo filamento con una forma tale da  superare  brillantemente  problemi di ricondensazione tipici delle celle tradizionali a singolo filamento. La  particolare forma delle pareti e del filamento della cella, unitamente ad una  scelta opportuna dei materiali utilizzati per la sua realizzazione, consentono di mantenere lungo l’asse del crogiolo un gradiente di temperatura idoneo  alla evaporazione di molecole organiche in vuoto ed UHV.

Le sorgenti della serie  MM  sono celle di effusione studiate appositamente per questo tipo di materiali. Si tratta di  celle di effusione di piccole dimensioni, completamente schermate termicamente, con un crogiolo cilindrico facilmente intercambiabile,  realizzate con materiali adatti alle condizioni di utilizzo. La forma del filamento, abbinata ad  un adeguato isolamento termico, permettono un controllo elevato dei parametri di crescita quali la temperatura, la velocità , l’uniformità del flusso nel tempo, e di lavorare in condizioni di estrema pulizia, con un irraggiamento termico trascurabile attraverso le pareti della cella.

 

Aspetti innovativi

 

Rispetto alle celle convenzionali utilizzate per la evaporazione di materiali organici in alto vuoto ed in ultra alto vuoto, in cui l’elemento riscaldante é costituito da un sistema a doppio filamento,  questa cella e’ realizzata con un solo filamento ed il crogiolo é in quarzo,  particolarmente adatto per un utilizzo  alle temperature di lavoro necessarie le la sublimazione dei materiali molecolari .  Questi fattori rendono la cella  molto affidabile   e di facile utilizzo. La particolare forma del filamento induce un gradiente termico lungo l’asse del crogiolo che permette di superare problemi di ricondensazione in prossimità dell’orifizio di uscita del crogiolo.

 

CARATTERISTICHE TECNICHE

 

Dimensioni della cella : altezza 35mm ,diametro 25mm

Crogiolo :Quarzo

Capacità crogiolo : 0,85 cm3

Termocoppia : Cromel/alumel ad intimo contatto delle pareti della cella

Max temp. continua di  lavoro: 700°C

Temp. di outgassing :800°C

Contenitore cella: Acciaio inox

Elemento riscaldante: Tantalio

Materiali isolanti: Allumina, nitruro di boro

Corrente max. assorbita: < 3,5A

Shutter ad azionamento Magnetico

Sensori a Batteria Digitali e Smartline

Nuova Linea di sensori da Vuoto a Batteria 

VD8 BrochureVD8 Brochure [818 Kb]

LIOSMART 100 FREEZE DRYER

Nuova serie di Liofilizzatori Pilota e da Produzione

da 2 a dieci piastre modulabili

Superficie Piastre da 1,4 a 7,2 M2

 

Capacità di ghiaccio 100KG 24/h

LIOSMART 100LIOSMART 100 [3.501 Kb]